Assumersi un impegno coincide con il compito di un amministratore pubblico

on . Postato in 2018_16settembre

Assemblea pubblica del 16 settembre 2018 sull’Area Verde di via Grezzago

Un'Assemblea pubblica è il momento in cui si esprime al meglio il principio democratico del confronto tra le Istituzioni di un territorio e suoi cittadini.
Ed è sempre apprezzabile quando gli amministratori pubblici accettano l'invito dei cittadini a prendervi parte. 

Tema della discussione: il progetto Piazza Grezzago

L'Assemblea pubblica del 16 settembre scorso è stata richiesta dal Comitato Selva Candida, in occasione delle altre iniziative messe in campo dal Municipio XIV per la Settimana Europea della Mobilità, ed aveva un unico tema di discussione: il Progetto di Piazza Grezzago, presentato dall'ACRU Nuova Periferia al Municipio XIV nel lontano giugno 2014. Per approfondire.

Il progetto, pensato in un contesto di "città consolidata", è a scomputo degli oneri di urbanizzazione versati dagli aderenti all'ACRU ed è stato acquisito dal Dipartimento Programmazione Urbanistica del Comune di Roma (PAU) che, il 23 ottobre 2017, ha formalmente richiesto al Municipio XIV un  parere circa la "necessità e la priorità dell'opera in relazione alle esigenze del territorio" al fine di "poter proseguire con l'iter istruttorio". Lettera del PAU. 

I rappresentanti del Municipio XIV presenti

Normalmente i nomi degli amministratori pubblici presenti alle assemblee sono comunicati con anticipo per una questione di correttezza istituzionale: questa volta non è stato così.

All'ora stabilita, l'Assemblea è stata aperta dall'Assessore alla partecipazione del Municipio XIV Monica Ruffa, la quale ha portato il saluto della Giunta ed ha ricordato che il presidente Alfredo Campagna era stato presente sull'area verde di via Grezzago il giorno prima in occasione del CleanUp Day organizzato dal Municipio, per tagliare l'erba insieme ad altri cittadini. Per quanto possa risultare apprezzabile tale impegno personale del Presidente del nostro Municipio, rimaniamo convinti che gli amministratori siano chiamati ad essere tali ed avremmo preferito poter discutere anche con lui del Progetto a tema nell'Assemblea pubblica.

A parlare del Progetto "Piazza Grezzago" è stato delegato il Presidente della Commissione Qualità della vita Paolo De Laurentiis. 

Modifiche al Progetto

Il Presidente De Laurentiis, più volte in questi oltre due anni di mandato amministrativo, ha dedicato i lavori della Commissione da lui presieduta alla discussione del progetto, fino ad arrivare alla decisione di voler apportare delle modifiche, come l'installazione di colonnine per il rifornimento di auto elettriche e l'inserimento nel parco giochi anche di attrezzature adatte ai bambini diversamente abili.

Tali decisioni il presidente De Laurentiis ha voluto condividere nel contesto dell'Assemblea, ma senza ricordare ai presenti quali fossero gli elementi originari del progetto, prima di procedere alla definitiva approvazione del progetto in Commissione.

Una Piazza o un’Isola Ecologica?

Durante l'incontro è stato chiesto al presidente De Laurentiis se vi sia certezza che nell'area di via Grezzago prenda vita il progetto di una piazza e non quello di un’isola ecologica, così come previsto nella delibera del Commissario straordinario Tronca del 2016. De Laurentiis ha rassicurato che tale possibilità è stata esclusa dalla sua Commissione. Sappiamo tuttavia che quanto deciso nella Commissione Qualità della vita conserva un valore consultivo e non deliberativo poiché non vi è stata la necessaria discussione e relativa votazione all'interno del Consiglio municipale. 

Il non impegno

Alla domanda concreta: quando ci sarà il passaggio della decisione in Consiglio municipale e quando si risponderà al PAU  per dare il via al processo istruttorio della piazza e per modificare, una volta per tutte, la designazione a potenziale “isola ecologica” dell’area verde che il Comune di Roma non ha mai formalmente smentito, si è però aperto un dibattito molto acceso poiché De Laurentiis ha sostenuto di non voler fare promesse e di non poter prendere impegni perché in campo amministrativo non si possono valutare i tempi dipendendo questi certamente da organi politici, ma anche da strutture in cui i processi burocratici - a suo dire - non sono controllabili. 

La richiesta del Comitato Selva Candida

Il Comitato Selva Candida, nella consapevolezza che per chi si occupa della cosa pubblica assumersi un impegno coincide con il proprio dovere di amministratore, ringrazia coloro che hanno rappresentato le Istituzioni del Municipio XIV in assemblea e rivolge loro l'invito a prendere l'impegno con tempi certi per dar corso all'iter di approvazione e realizzazione  della Piazza sulla grande area verde di Grezzago, oggi abbandonata al degrado.

Direttivo Comitato Selva Candida

Statistiche sito

Utenti registrati
87
Articoli
286
Web Links
53