Verbale CCP VIII 05.10.2016

on . Postato in PRU-cmb

Verbale CCP VIII 05.10.2016UNA MAPPA DI NAVIGAZIONE

Il Verbale, finalmente reso disponibile dalla Commissione Urbanistica del Comune di Roma Capitale, si compone di sei pagine fitte di indicazioni e di nomi.

Abbiamo pensato di facilitarne la lettura sintetizzando le opere e le fasi operative che dovrebbero portare alla loro realizzazione.

Al punto 1 gli interventi a carico di CMB, come conseguenza della realizzazione del Centro Commerciale e del Centro Residenziale.
Al punto 2 il progetto di prolungamento di via Casorezzo fino a via Esperia Sperani.
Al punto 3 il raddoppio di via Selva Candida.
Al punto 4 la domanda cruciale.

Il Comitato si propone di seguire lo svolgimento dei fatti.

 

§§§§§§

1.      Tre gli interventi viari a carico di CMB (opere a scomputo):

  • Bretella di collegamento tra via Selva Candida e via Casal del Marmo
  • Messa in sicurezza di via Selva Candida e di via Riserva Grande
  • Realizzazione del primo tratto di via Casorezzo.

Fase 1 - È terminata la “Conferenza dei Servizi” che si occupa della parte urbanistica del progetto {Piano di Recupero Urbano attinente la CMB}? Con quali esiti? Al momento della Commissione (5 ottobre 2016) queste sono le aree da approfondire:

Manca il parere dell’ATAC

Non sono definiti gli aspetti idraulici per lo smaltimento delle acque meteoriche e le acque nere; ampliamento del depuratore ACEA

Esproprio aree necessarie alla realizzazione della bretella:

- Delibera Assemblea Capitolina

- Invio della Delibera alla Regione

- Se la Regione non manifesta il proprio dissenso nel termine di 90 giorni, la Delibera è approvata definitivamente ed equivale a dichiarazione di pubblica utilità inizia il procedimento espropriativo

 

Il Dipartimento Periferie sta curando la progettazione esecutiva della Bretella.

Dopodiché:

Fase 2 - CMB riconsegna i progetti definitivi sulla base delle prescrizioni emerse nella CdS.
Fase 3 - Tali elaborati sono inviati agli Uffici partecipanti per essere approvati anche mediante il silenzio assenso.
Fase 4 - Viene emanata la D.D. di chiusura del CdS per procedere con l’assemblea partecipativa con i cittadini.
Fase 5 – Sono predisposti i progetti definitivi delle opere pubbliche (strade, fogne e verde) con indicazione degli standard.
Fase 6 – invio dei suddetti progetti definitivi ai Dipartimenti SIMU e Ambiente per l’espressione dei pareri e l’approvazione.
Fase 7 – predisposizione dell’Atto d’Obbligo e determinazione del contributo straordinario a carico di CMB per il cambio di destinazione d’uso (relativamente all’area residenziale).
Fase 8 – Delibera di Giunta.
Fase 9 – Assemblea Capitolina.

Messa in sicurezza di via Selva Candida: cosa prevede il progetto esecutivo per quanto riguarda la sistemazione dei marciapiedi, il posizionamento delle fermate bus e l’imbocco della bretella verso il GRA? {CMB – ing. Cantalini dice: sezione stradale di 8 metri comprensiva di marciapiedi; un tratto di via Casorezzo a senso unico per realizzare il marciapiedi; illuminazione dell’imbocco della bretella, con realizzazione di rotatoria}.

2.      Prolungamento di via Casorezzo fino a via Esperia Sperani: un intervento fondamentale per migliorare la viabilità dell’intero quartiere. L’intervento è finanziato con fondi regionali ed è a carico del Dipartimento SIMU del Comune di Roma.

        SIMU si riserva di contattare il RUP e aggiornare la Commissione.

3.      Dal sistema infrastrutturale ex art. 11 Palmarola – Selva Candida scaturisce il raddoppio di via Selva Candida, che prevede una serie di opere a carico di CMB ed ISVEUR.

Manca l’interramento dell’elettrodotto che dipende da Terna S.p.A.Restano scoperte alcune aree di raccordo tra l’opera privata art. 11 e la rotatoria di via Casorezzo.

4.     È stato definito il cronoprogramma sulle modalità e tempistiche delle opere da realizzare?

Allegati:
Scarica questo file (ccpurbanistica_05102016.pdf)ccpurbanistica_05102016.pdf[ ]3524 kB

Statistiche sito

Utenti registrati
87
Articoli
288
Web Links
53