Luce e acqua: beni essenziali

Scritto da Luigi Cattivelli on . Postato in ILLUMINAZIONE

luce e acqua

Il 19 gennaio 2017 si è tenuta la Commissione Capitolina Permanente LL.PP. presso il Dipartimento SIMU, in Via Petroselli, (allegata convocazione).

Di fatto si è parlato di due argomenti specifici: l’illuminazione di via Gandin e la mancanza di pressione dell’acqua nelle abitazioni di tutto il quadrante. Riepilogo quanto memorizzato (S.E.&O.) della discussione, in attesa del verbale ufficiale.

ILLUMINAZIONE VIA GANDIN

Il lontano 5 maggio 2011 ANAS consegnò al Comune di Roma la strada sopra la galleria Selva Candida denominata via Gandin, completa di illuminazione e quant’alto previsto nella Convenzione tra ANAS e Comune di Roma.

La consegna fu fatta ad un tecnico del Comune (risultato improprio come funzione) ed alla presenza di due passanti acquisiti come testimoni. Ciò perché le precedenti convocazioni di pubblici funzionari erano andate deserte. Della consegna ANAS informò i vari Uffici del Comune come prescritto dalla Convenzione.

I rappresentanti dei Dipartimenti oggi presenti in Commissione hanno negato di essere a conoscenza di tale comunicazione fino alla primavera del 2016, quando si sono incontrati in loco con ANAS, presente anche ACEA. Anche ACEA ha subito protestato di essere ente terzo e quindi di attendere dal Dipartimento e da ANAS i documenti completi per poter prendere in carico quel tratto di illuminazione stradale.

La Presidente Alessandra Agnello ha in tutti i modi operato per stringere “alle corde” le varie funzioni presenti per ottenere un risultato in poco tempo. Ho chiesto alla Presidente di fissare delle scadenze alle sue richieste: funzionari ed ACEA hanno tempo un mese.

Ho anche spiegato che di notte la visibilità della curva è nulla e che, dopo l’incidente mortale altri incidenti, sempre sulla curva, hanno abbattuto un lampione e distrutto una centralina ACEA a bordo marciapiede. All’invito della Presidente di migliorare la segnaletica relativa alla curva pericolosa, il rappresentante del Municipio XIV ha ribattuto di non poter fare nulla perché la strada non è stata acquisita dal Comune. Ho con forza evidenziato che non è accettabile, stante il passaggio di migliaia di cittadini, ogni giorno, per quella strada.

Importante l’intervento di G. Strazzera: questo continuo scarico di responsabilità ed i conseguenti danni per i cittadini derivano dalla mancanza degli uffici comunali di verificare tempestivamente i lavori eseguiti e prenderli in carico. È ovvio che dopo cinque anni dalla consegna di via Gandin occorra perdere tempo e denari nella raccolta dei documenti, nei sopralluoghi e nelle manutenzioni di strutture rimaste abbandonate.

PRESSIONE DELL'ACQUA

Il rappresentante di ACEA ATO 2 ha precisato che tutti i costruttori della zona avevano l’obbligo (diversamente da come ci era stato detto tempo fa, cioè che ATO 2 consigliava ai costruttori) di dotare gli edifici di riserve di acqua ed autoclavi. Ha spiegato anche che solo dal 2019, a seguito di quanto concordato in Conferenza dei Servizi, inizieranno i lavori per la conclusione dell’”anello”. Possono vedere nel frattempo di realizzare piccoli interventi migliorativi ed a tal proposito ha chiesto di ricevere l’elenco delle strade che a suo tempo avevamo già fornito al Municipio come Comitato. 

Lungo il sentiero magico

Scritto da Patrizia Campagna on . Postato in WEB - COMUNICAZIONE - RAPPORTI CON ALTRI COMITATI

Lungo il sentiero magico

È stata una mattinata magica quella di domenica 18 dicembre 2016, ricca di metafore, di valori e significati... piena di bellezza. 

I comitati Futuro Ponderano e Selva Candida hanno collaborato per realizzare un festoso evento natalizio: “Passeggiata Magica con Babbo Natale”. 

Grandi e piccini hanno atteso Santa Claus nel “Parco dei bimbi” di Via Ponderano dove è arrivato strombazzante su un’antica automobile; i visi dei bambini emozionati e incuriositi, fuori da ogni retorica, ci hanno riempito di gioia.  

L’allegro Babbo Natale ha preso in consegna le letterine e ha chiesto l’aiuto dei bambini per andare a raccogliere delle “bacche magiche” nel sentiero lì vicino, queste avrebbero rotto un cattivo sortilegio fatto nel suo paese (e forse anche nel nostro!).

Tutti ci siamo messi in cammino lungo il sentiero, “magico” anch’esso per tanti motivi, che collega Via Ponderano a Via Grezzago fino a raggiungere la piazzetta di Via Nosate (miracolo, tutto a piedi!), dove i bambini hanno decorato l’albero e ricevuto piccoli doni da Babbo Natale. E’ stata una bella partecipazione di famiglie; i vicini di casa di via Ponderano via Nosate hanno preso un caffè insieme e si sono scambiati gli auguri come nelle civili usanze di buon vicinato.

I volontari di Futuro Ponderano, con ammirabile volontà, hanno reso accessibile e praticabile il sentiero per la “Passeggiata magica”. Percorrere questo sentiero è stato significativo di quanto sia importante, vitale, per i due comprensori (Ponderano-Nosate) questo collegamento: poter andare a piedi in farmacia e dal dottore o, semplicemente passeggiare, significa aggiungere qualità alla propria vita e valore ai nostri quartieri

Conservando uno spirito costruttivo e propositivo vogliamo sperare che dalla magia di una mattina si arrivi presto alla concreta realtà. 

Photogallery

Viabilità e centro commerciale

Scritto da Luigi Cattivelli on . Postato in TRASPORTI, URBANISTICA, SICUREZZA STRADALE

COME DISTRICARE I FLUSSI DI TRAFFICO

Introduzione
Il Comitato Selva Candida, il 25 novembre 2016, aveva organizzato l’Assemblea Pubblica presso Auxilium affinché la Presidente della Commissione Capitolina Urbanistica, insieme con il Presidente e l’Assessore ai LL.PP. del Municipio XIV, informasse i cittadini sullo stato di avanzamento della realizzazione del Centro Commerciale da parte di CMB e sulle problematiche connesse, viarie e non solo.

Con spirito di continuità informativa e nel rispetto della propria posizione apartitica, il Comitato ha voluto essere presente all’incontro con i cittadini organizzato il 13 dicembre 2016 dai signori A. Cecera e L. Bravi durante il quale alcuni “attori” delle opere strategiche che potrebbero e dovrebbero cambiare in meglio il volto e l’organizzazione della vita di chi abita in questo quadrante, hanno approfondito argomenti quali:

 Anche in questo caso il Comitato ha ripreso lo svolgimento dell’incontro mettendo poi in rete il video. Come dopo la prima Assemblea segue una trascrizione sintetica delle informazioni salienti. 

Intervento di Daniele CANTALINI - CMB 

Statistiche sito

Utenti registrati
87
Articoli
243
Web Links
53