Assumersi un impegno coincide con il compito di un amministratore pubblico

Scritto da Direttivo Comitato Selva Candida on . Postato in 2018_16settembre

Assemblea pubblica del 16 settembre 2018 sull’Area Verde di via Grezzago

Un'Assemblea pubblica è il momento in cui si esprime al meglio il principio democratico del confronto tra le Istituzioni di un territorio e suoi cittadini.
Ed è sempre apprezzabile quando gli amministratori pubblici accettano l'invito dei cittadini a prendervi parte. 

Tema della discussione: il progetto Piazza Grezzago

L'Assemblea pubblica del 16 settembre scorso è stata richiesta dal Comitato Selva Candida, in occasione delle altre iniziative messe in campo dal Municipio XIV per la Settimana Europea della Mobilità, ed aveva un unico tema di discussione: il Progetto di Piazza Grezzago, presentato dall'ACRU Nuova Periferia al Municipio XIV nel lontano giugno 2014. Per approfondire.

Il progetto, pensato in un contesto di "città consolidata", è a scomputo degli oneri di urbanizzazione versati dagli aderenti all'ACRU ed è stato acquisito dal Dipartimento Programmazione Urbanistica del Comune di Roma (PAU) che, il 23 ottobre 2017, ha formalmente richiesto al Municipio XIV un  parere circa la "necessità e la priorità dell'opera in relazione alle esigenze del territorio" al fine di "poter proseguire con l'iter istruttorio". Lettera del PAU. 

I rappresentanti del Municipio XIV presenti

Normalmente i nomi degli amministratori pubblici presenti alle assemblee sono comunicati con anticipo per una questione di correttezza istituzionale: questa volta non è stato così.

All'ora stabilita, l'Assemblea è stata aperta dall'Assessore alla partecipazione del Municipio XIV Monica Ruffa, la quale ha portato il saluto della Giunta ed ha ricordato che il presidente Alfredo Campagna era stato presente sull'area verde di via Grezzago il giorno prima in occasione del CleanUp Day organizzato dal Municipio, per tagliare l'erba insieme ad altri cittadini. Per quanto possa risultare apprezzabile tale impegno personale del Presidente del nostro Municipio, rimaniamo convinti che gli amministratori siano chiamati ad essere tali ed avremmo preferito poter discutere anche con lui del Progetto a tema nell'Assemblea pubblica.

A parlare del Progetto "Piazza Grezzago" è stato delegato il Presidente della Commissione Qualità della vita Paolo De Laurentiis. 

Modifiche al Progetto

Il Presidente De Laurentiis, più volte in questi oltre due anni di mandato amministrativo, ha dedicato i lavori della Commissione da lui presieduta alla discussione del progetto, fino ad arrivare alla decisione di voler apportare delle modifiche, come l'installazione di colonnine per il rifornimento di auto elettriche e l'inserimento nel parco giochi anche di attrezzature adatte ai bambini diversamente abili.

Tali decisioni il presidente De Laurentiis ha voluto condividere nel contesto dell'Assemblea, ma senza ricordare ai presenti quali fossero gli elementi originari del progetto, prima di procedere alla definitiva approvazione del progetto in Commissione.

Una Piazza o un’Isola Ecologica?

Durante l'incontro è stato chiesto al presidente De Laurentiis se vi sia certezza che nell'area di via Grezzago prenda vita il progetto di una piazza e non quello di un’isola ecologica, così come previsto nella delibera del Commissario straordinario Tronca del 2016. De Laurentiis ha rassicurato che tale possibilità è stata esclusa dalla sua Commissione. Sappiamo tuttavia che quanto deciso nella Commissione Qualità della vita conserva un valore consultivo e non deliberativo poiché non vi è stata la necessaria discussione e relativa votazione all'interno del Consiglio municipale. 

Il non impegno

Alla domanda concreta: quando ci sarà il passaggio della decisione in Consiglio municipale e quando si risponderà al PAU  per dare il via al processo istruttorio della piazza e per modificare, una volta per tutte, la designazione a potenziale “isola ecologica” dell’area verde che il Comune di Roma non ha mai formalmente smentito, si è però aperto un dibattito molto acceso poiché De Laurentiis ha sostenuto di non voler fare promesse e di non poter prendere impegni perché in campo amministrativo non si possono valutare i tempi dipendendo questi certamente da organi politici, ma anche da strutture in cui i processi burocratici - a suo dire - non sono controllabili. 

La richiesta del Comitato Selva Candida

Il Comitato Selva Candida, nella consapevolezza che per chi si occupa della cosa pubblica assumersi un impegno coincide con il proprio dovere di amministratore, ringrazia coloro che hanno rappresentato le Istituzioni del Municipio XIV in assemblea e rivolge loro l'invito a prendere l'impegno con tempi certi per dar corso all'iter di approvazione e realizzazione  della Piazza sulla grande area verde di Grezzago, oggi abbandonata al degrado.

Direttivo Comitato Selva Candida

Il racconto e le foto di una domenica speciale a Selva Candida

Scritto da Luigi Cattivelli e Patrizia Campagna on . Postato in 2018_16settembre

Il racconto e le foto di una domenica...

Per cominciare una passeggiata in bici...

L’evento di apertura del pomeriggio domenicale è stata la “passeggiata in bicicletta”. L’appuntamento è stato davanti al cancello della nuova scuola elementare di Selva Candida, ove si sono radunati i “concittadini ciclisti”. È stato bello vedere la partecipazione di tanti bambini (alcuni anche di 4 anni) ed adolescenti, accompagnati dai loro genitori. Forse, con un po’ più di tempo per fare conoscere l’iniziativa, la partecipazione avrebbe potuto essere superiore.

La passeggiata in bicicletta è stata pensata dal nostro Municipio quale “elemento simbolo” della Settimana Europea della Mobilità, iniziata proprio domenica 16 settembre. La prima idea di percorso avrebbe dovuto congiungere l’area delle piste ciclabili di via Gaverina con le aree verdi di Nosate-Grezzago e di Ponderano. L’idea ci era piaciuta moltissimo per il suo significato di raccordo di aree altrimenti irrimediabilmente separate. Poi, purtroppo, la ben nota pericolosità di via Selva Candida, unita con le esigue forze della Polizia di Roma Capitale, insufficienti per presidiare tutti gli incroci e le immissioni dalle strade laterali al fine di assicurare la necessaria sicurezza stradale, ha costretto ad un drastico ridimensionamento.

Il tragitto è stato perciò breve, ma comunque significativo, avendo percorso le due piste ciclabili di via Gaverina, con dedizione curate dagli amici di Oasi Riserva Grande. Il tragitto ha posto attenzione su due aree verdi, indispensabili per i bambini e non solo, riconquistate con fatica dal degrado in cui stavano cadendo e di cui si attende da quasi venti anni la definizione da parte del Comune di Roma: Dipartimenti Patrimonio e Pau in primis.

Luigi Cattivelli

******************** 

Pensieri sulla Giornata di Domenica a Piazza Grezzago

Domenica scorsa, all’interno delle iniziative per la SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITA’ si è svolta su Piazza Grezzago la 3° edizione di  Libri&Torte quest’anno ispirata ad Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Corroll.

E’ stata un’edizione molto partecipata, colorata, piena di gioco, allegria e riflessioni: un bel momento di sana socialità reale.

Questo piccolo evento del Comitato Selva Candida unisce intorno ad una simpatica competizione di Torte il Bookcrossing, la partecipazione di Associazioni e Comitati attivi sul territorio sui temi Educativi, culturali, ambientali: “le realtà positive”.

Grazie agli amici dei Comitati Futuro Ponderano e Oasi Riserva Grande che hanno seguito due iniziative di vera MOBILITA’ per poi incontrarsi tutti sulla Piazza Grezzago.

Ringraziamo per i bellissimi laboratori svolti sul tema di Alice dalle associazioni: Linearmente, Il Circolo Legambiente del Parco della Cellulosa con Mastro Geppetto, il Comitato Parco della Cellulosa. 

La competizione delle Torte che erano vere opere d’arte di gusto e aspetto ha avuto un grande successo. I  5 Giudici di eccezione del Centro Anziani di Via Morzasco hanno avuto un compito arduo;

       1.     Primo posto: la Torta di mele(M. Ponzi)
2.     Secondo posto: Ciambellone variegato (I. Cubeddu)
3.     Terzo posto: Torta della nonna con Pinoli (M.Tiberia)

Di un solo punto seguivano Anna Rita, Mazzara Cristina, Cimarelli Teresa; grazie a tutte per aver giocato con noi!

Premio Speciale Giuria per la più Giovane partecipante: Giada Giardino Di Lollo.

Sento di dover ringraziare quanti si sono spesi generosamente per la riuscita di questo bellissimo pomeriggio: la nostra socia storica GELSOMINA, il PRESIDENTE, il gruppo del direttivo Comitato Selva Candida che ho coordinato FABIO, SILVIA, IDA, GIUSEPPE, ROBERTA.

PROTAGONISTA DELLA GIORNATA E’ STATO ANCHE IL LUOGO: PIAZZA GREZZAGO; ma di questo ne parleremo…

Patrizia Campagna

SFOGLIA LE FOTO 

Vivi la strada!

Scritto da Comitato Selva Candida on . Postato in 2018_16settembre

Mobilità, luoghi e occasioni di socializzazione a Selva Candida

Il quadrante Selva Candida / Selva Nera è una vecchia realtà abitativa della periferia oltre GRA del Municipio XIV del Comune di Roma sulla quale, a partire dalla fine degli anni Novanta, i Piani di Recupero Urbani, pubblici e privati (approvati dal Comune e che si sono concretizzati in complessi residenziali privi di opere infrastrutturali) hanno favorito un costante cospicuo afflusso di nuovi cittadini la cui mobilità è quasi esclusivamente legata al mezzo di trasporto privato.

Se la mobilità verso il centro della città impone l’uso del mezzo privato anche per la scarsità di autobus, un discorso diverso va fatto per la micro-mobilità: quella tra un comprensorio e l’altro della borgata o tra punti di interesse (la Chiesa, la scuola elementare, la farmacia con annessi molti studi medici).

Per tali spostamenti è possibile una mobilità diversa: la bici e la mobilità pedonale che, a causa della mancanza di marciapiedi lungo l’arteria principale del quartiere via di Selva Candida, può essere agevolata con sentieri presenti o da realizzare, che si potrebbero ulteriormente migliorare con piccoli investimenti e manutenzioni.

Domenica 16 Settembre a partire dalle ore 15.30

in occasione della “Settimana della Mobilità sostenibile 2018” e in collaborazione con il Municipio XIV, il Comitato Selva Candida, il Comitato Futuro Ponderano e il Comitato Oasi Riserva Grande propongono una serie di iniziative che collegano e comprendono il messaggio della mobilità con quello della vivibilità e socialità del quadrante Selva Candida.

1. Passeggiata in bici con utilizzo delle piste ciclabili di via Gaverina, pulite e tenute in ordine da un gruppo di volontari

2. Percorso a piedi del “sentiero magico”, manutenuto da volontari, che collega due nuclei abitativi vicini ma altrimenti separati: il PdZ51-Ponderano ed il nucleo Nosate/Grezzago

3.  Attività ludico culturale “Libri&Torte” sull’Area Verde di via Grezzago-Via Nosate alla sua terza edizione che prevede lo scambio gratuito di libri (bookcrossing) e la degustazione di torte preparate per una merenda comune con la presenza di stand di Associazioni del territorio:

      • Legambiente, con un laboratorio per piccoli e grandi con manufatti di legno
      • Comitato Promotore per la tutela e la salvaguarda del Parco della Cellulosa, con esemplari delle piante curate e coltivate nel parco
      • Associazione Linearmente, con un laboratorio dedicato ai bambini sul tema “Alice nel Paese delle Meraviglie”
      • Centro Anziani di via Morsasco, a cui viene affidato il compito di dare un giudizio e di consegnare un premio a chi ha preparato  la torta più buona e più bella.

 

4Incontro pubblico con gli amministratori del Municipio XIV sul Progetto “Piazza Grezzago”, progetto che potrà essere realizzato con oneri a scomputo di urbanizzazioni, presentato dall’ACRU Nuova Periferia per il quale il Dipartimento PAU ha chiesto espressione di parere al Municipio.

 

Un pomeriggio di festa e di socialità da vivere insieme!

Un pomeriggio di eventi a Selva Candida

Scritto da Comitato Selva Candida on . Postato in 2018_16settembre

Un pomeriggio di eventi a Selva Candida

Domenica pomeriggio 16 Settembre a partire dalle ore 16.00 il nostro Comitato parteciperà con Libri & Torte agli eventi organizzati in occasione della SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITA’ in collaborazione con il Municipio XIV.

Saranno con noi anche gli amici del Comitato Futuro Ponderano e Oasi Riserva Grande che seguiranno due proposte concrete di MOBILITA’ SOSTENIBILE.

Il nostro Libri &Torte è arrivato alla sua terza edizione e come è nello spirito di questo evento abbiamo invitato alcune delle realtà positive del territorio; quest’anno però c’è un significato ancora più profondo: il Luogo o meglio il “non Luogo”.

Saremo nell’area di Via Grezzago, uno strappo di terra che ha bisogno di linfa per essere rigenerato; un tessuto che deve essere ricucito alla realtà circostante per essere VIVIBILE.

Esserci per parlarne insieme.

Allegati:
Scarica questo file (Locandina16settembre2018.pdf)Locandina16settembre2018.pdf[ ]1789 kB

Statistiche sito

Utenti registrati
87
Articoli
284
Web Links
53